Recuperare un credito commerciale può essere difficile, soprattutto se non si conosce la normativa sul recupero crediti.

Il recupero crediti stragiudiziale è una pratica che fa risparmiare in primo luogo tempo e denaro. Rivolgersi ad un avvocato e portare il contenzioso in tribunale può infatti essere svantaggioso sotto diversi aspetti. Ricorrere al recupero giudiziale significa affidarsi al meccanismo della giustizia italiana e spesso, si conosce l’inizio ma non si sa quando si potrà concludere il processo.

Sfruttare la normativa del recupero crediti stragiudiziale diviene quindi importantissimo per evitare il protrarsi nel tempo dello stato d’insolvenza, evitanto anche di dover pagare le parcelle di avvocati e avvii di pratiche.

Recupero Crediti Normativa: cosa può fare il creditore

Quando un soggetto creditore capisce che il pagamento delle proprie fatture non verrà onorato, può scegliere diverse strade per ottenere il recupero della somma dovuta.

Inanzitutto, sarebbe sempre meglio provare a contattare il debitore in maniera ufficiosa, chiedendo spiegazioni. Molte volte il debitore è solo distratto oppure versa in una situazione di difficoltà economica.

Una chiamata gentile ma decisa può spesso risolvere i problemi più banali.

In altri casi invece, il debitore non vuole pagare il suo debito o peggio, risulta irrintracciabile.

Le possibili strade percorribili secondo la legge

In questi casi, il creditore può affidarsi a tre strade secondo la normativa del recupero:

  • Continuare il sollecito in prima persona
  • Contattare un avvocato per il recupero e chiedere il sollecito o l’avvio della pratica giudiziale
  • Rivolgersi ad un’agenzia di recupero crediti

Continuare a sollecitare in prima persona il debitore risulta spesso una perdita di tempo ed energie. Se un soggetto non vuole o non può pagare, difficilmente si deciderà con una telefonata o una mail da parte del creditore.

Contattare un avvocato per il recupero crediti è la soluzione più onerosa in termini di tempo e denaro. La parcella può essere davvero esosa ed in alcuni casi si rischia di spendere la somma che si dovrebbe incassare solo per il pagamento delle procedure. Inoltre, il recupero crediti giudiziale ha un iter lungo e difficile.

Rivolgersi ad un’agenzia di recupero crediti permette al creditore di risparmiare tempo e denaro, recuperare il credito e ottenere risultati garantiti. Optare per una riscossione bonaria porta spesso all’incasso del dovuto. Và detto che esistono diverse tipologie di società per il recupero crediti e diverse metodologie. Ricercare la giusta agenzia è quindi un passo fondamentale per assicurarsi il pagamento da parte del debitore.

Recupero crediti stragiudiziale normativa: come funziona il recupero

Scelta la società di recupero, il team dedicato ed esperto in materia si occuperà di tutta la burocrazia necessaria, liberando il creditore dalle preoccupazioni sulla normativa del recupero.

Di seguito vogliamo esporvi come funziona il servizio di recupero crediti della nostra agenzia così da esporvi al meglio le diverse fasi di recupero stragiudiziale per l’incasso delle fatture commerciali.

In primis viene analizzata la documentazione fornita dal creditore, per confermare che il credito sia effettivamente certo, liquido ed esigibile.

Si procede quindi all’analisi delle problematiche inerenti la natura del credito ed allo studio della via più veloce per l’incasso. Nel caso in cui il debitore cerchi di rendersi irrintracciabile, verrà studiata la modalità di rintraccio più veloce e sicura.

Conosciuto l’indirizzo del debitore, il primo passo è quello di inviare una comunicazione ufficiale tramite posta certificata o raccomandata.

L’invio della comunicazione interrompe la prescrizione dei crediti e intima al debitore di pagare i suoi debiti entro determinati limiti temporali. Si capisce quindi che questa fase è molto importante. Dall’invio inizia anche la decorrenza degli interessi di mora.

L’intervento di un’agenzia specializzata è essenziale in questo momento, perché si occupa di mediare tra creditore e debitore. L’obiettivo primario è quello di far incassare il credito al cliente tramite procedure bonarie, convincendo il debitore.

Le fasi successive alla messa in mora

Successivamente, se entro il termine di 8 giorni dall’invio della comunicazione il debitore non procede al pagamento, i nostri esperti procedono ad una serie di solleciti telefonici presso tutti i recapiti del debitore, con primaria attività di Phone collection.

In questa fase, l’esperienza degli addetti e la conoscenza della psicologia del debitore sono d’importanza cruciale. La profonda conoscenza delle normative da parte dei nostri addetti permette un sollecito nel rispetto delle direttive di legge sul recupero. Ogni nostro operatore è infatti esperto in materia di recupero e dedica ad essi molto tempo, cosa che il creditore non potrebbe fare di per sè.

Se necessario, i nostri funzionari esattoriali incaricati procederanno poi all’esazione diretta presso la sede o il domicilio del debitore.

Convinto il debitore moroso, i nostri esperti riescono quindi ad ottenere l’incasso del credito. La nostra agenzia aiuta quindi le parti nella definizione delle delle soluzioni d’incasso più rapide e convenienti. Tra queste è inclusa la stesura di piani di rientro, le transazioni a saldo e stralcio o la messa in atto di altre procedure di mediazione finalizzate alla migliore definizione della pratica.

Normativa recupero crediti stragiudiziale: le regole da rispettare

I solleciti eseguiti dall’addetto al recupero devono rispettare alcune semplici regole:

  • Se il sollecito avviene per telefono, l’addetto deve presentarsi chiaramente e indicare il credito per il quale sta eseguendo il sollecito.
  • L’operatore deve anche specificare chi è il creditore che si è rivolto a lui per recuperare il suo credito.
  • Viene fatto divieto all’operatore di fare telefonate con il numero sconosciuto e tartassare di chiamate il debitore.
  • Una telefonata di sollecito non può essere fatta da una voce registrata.
  • Nel caso di una visita domiciliare, questa non può essere fatta in maniera invadente o aggressiva.

Perchè è importante affidarsi ad una società specializzata

In conclusione, la norma del recupero crediti extragiudiziale permette al creditore di trovare una scorciatoia rispetto alle lungaggini giudiziali.

La riscossione bonaria deve però essere effettuata da specialisti per poter arrivare all’incasso e non violare la normativa sul recupero. Chi si occupa di recupero crediti deve tenere sempre un atteggiamento professionale ed civile. Ecco perché la fase del recupero crediti per vie stragiudiziali è delicata e richiede molta diplomazia e tanta determinazione.

Tramite la nostra agenzia il creditore ha sempre la garanzia di ottenere procedure e tempistiche trasparenti

Ogni nostro cliente sa sempre come stanno procedendo le cose e può decidere insieme ai nostri consulenti quale strada intraprendere.

Se hai diritto ad un credito ma non riesci a riscuoterlo da un debitore, contattaci subito.

Senza impegno analizzeremo la tua situazione, per trovare la via più breve per il recupero.

Compila il modulo per maggiori informazioni
Ricevi preventivi senza impegno e consulenza gratuita dai nostri esperti